Shilajit: proprietà e benefici dell’”oro nero” ayurvedico

Lo shilajit è una sostanza resinosa utilizzata nell’antica medicina ayurvedica indiana da oltre 3.000 anni. Conosciuto come “oro nero” o “essudato di roccia”, questa preziosa resina naturale vanta eccellenti proprietà curative ed è considerata un vero elisir di lunga vita. Analizziamo in dettaglio cos’è lo shilajit, qual è la sua composizione, i benefici dimostrati per la salute e come può essere utilizzato.

Cos’è lo shilajit

Lo shilajit è un materiale organico che sgorga tra le rocce dell’Himalaya, in particolare nella zona indiana del Kashmir. Si presenta come una sostanza appiccicosa dal colore che può variare dal nero intenso al marrone molto scuro, simile al bitume. La sua peculiare consistenza vischiosa gli è valsa il soprannome di “mineral wax” in inglese, cera minerale in italiano.

Composizione

Lo shilajit è ricchissimo di oltre 85 diversi minerali tra cui selenio, zinco, ferro, magnesio, rame e molti altri oligoelementi essenziali per l’organismo. Contiene inoltre acidi fulvici e humici, fulvins, vitamine del gruppo B, vitamina C, calciomelanosulfonato, la cortisona vegetale e altri principi attivi. Deriva dalla lenta decomposizione di specifiche piante che, sotto l’enorme pressione esercitata dalle montagne nel corso dei secoli, si trasformano in questa preziosa sostanza.

Storia millenaria

Lo shilajit viene utilizzato nell’antica medicina ayurvedica indiana da oltre 3.000 anni. Già i testi ayurvedici Charleston Samhita e Susruta Samhita descrivono le eccezionali proprietà curative di questa sostanza. Era nota come “vincitore dei monti” e considerata un rimedio rasayana, cioè in grado di arrestare il processo di invecchiamento. Veniva impiegato per combattere diversi disturbi e recuperare energie e vigore.

Proprietà e benefici dello shilajit

Grazie alla sua ricchissima composizione, lo shilajit vanta eccezionali effetti benefici per la salute. Analizziamo in dettaglio le sue proprietà curative:

Rinforza il sistema immunitario

Lo shilajit è un potente immunostimolante, cioè in grado di potenziare il sistema immunitario. La presenza di numerosi minerali, vitamine e altri nutrienti essenziali migliora le difese dell’organismo, aiutandolo a combattere virus, batteri, funghi e altri agenti patogeni. Assumere regolarmente shilajit riduce quindi il rischio di ammalarsi e accelera i tempi di guarigione.

Aumenta l’energia psicofisica

Una delle principali proprietà dello shilajit è quella di combattere stanchezza e sensazione di fatica, donando maggiore forza muscolare ed energia a livello sia fisico che mentale. Ciò lo rende un ottimo rimedio naturale contro stress, esaurimento e sindrome da burnout. L’effetto tonico ed energizzante dello shilajit è confermato da numerosi studi scientifici (qui uno studio in inglese della National LLibrary of Medicine).

Migliora le prestazioni fisiche

Grazie ai suoi effetti metabolici e stimolanti, lo shilajit è in grado di incrementare forza, resistenza muscolare ed energia in modo del tutto naturale. Per questo viene spesso utilizzato da atleti e sportivi per migliorare le proprie performance e capacità fisiche. Assumere shilajit permette di allenarsi con maggiore intensità e ottenere risultati più velocemente.

Effetto antinfiammatorio

Le ricerche hanno evidenziato le proprietà antinfiammatorie dello shilajit, capaci di alleviare stati infiammatori cronici e dolori articolari di varia natura. I principi attivi in esso contenuti riducono il dolore bloccando la sintesi delle prostaglandine, sostanze coinvolte nei processi flogistici.

Benefici per la pelle

Applicato per via topica, lo shilajit risulta un ottimo rimedio naturale per ringiovanire la pelle del viso e contrastare rughe e altri segni dell’invecchiamento cutaneo. Le sue proprietà antiossidanti proteggono la pelle dai radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre idrata e ammorbidisce la cute. Un altro potente alleato per la bellezza della pelle è il Resveratrolo, qui abbiamo trattato approfonditamente l’argomento.

Supporto sessuale

Fin dai tempi antichi lo shilajit era apprezzato per le sue proprietà afrodisiache e la capacità di stimolare e migliorare la sfera sessuale sia nell’uomo che nella donna. Diversi studi ne hanno confermato gli effetti benefici sul desiderio sessuale e la funzione erettile maschile.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Lo shilajit è generalmente ben tollerato e considerato sicuro se assunto nelle giuste dosi. Tuttavia possono manifestarsi alcuni effetti collaterali di lieve entità come:

  • Lievi disturbi gastrici: sensazione di nausea, bruciore di stomaco, stipsi o diarrea.
  • Reazioni allergiche a livello cutaneo in soggetti sensibili: prurito, arrossamenti, eruzioni.
  • Cefalea e vertigini dovute all’effetto vasodilatatorio.

È inoltre sconsigliato assumere shilajit in caso di pressione alta o patologie cardiocircolatorie, poiché potrebbe accentuarne i sintomi. Si raccomanda di chiedere il parere del medico prima di assumerlo.

Come usare lo shilajit

Lo shilajit può essere utilizzato sia internamente che esternamente. Per uso interno può assumersi:

  • Allo stato puro, dosando con precisione in base all’utilizzo. La dose giornaliera consigliata va da 100 a 300 mg.
  • Sotto forma di integratore, seguendo le indicazioni di dosaggio riportate sulla confezione.
  • Sciolto in acqua calda o latte caldo per preparare una tisana, dosando 1-2 cucchiaini al giorno.

Si consiglia di assumerlo al mattino a digiuno e lontano dai pasti, per facilitarne l’assorbimento ed ottenere il massimo dei suoi benefici.

Per uso topico esterno, lo shilajit si può applicare puro o diluito su creme e lozioni per il trattamento di inestetismi cutanei e come antirughe naturale.

Conclusione

In conclusione, lo shilajit è una straordinaria sostanza di origine naturale dalle comprovate proprietà terapeutiche. Grazie alla sua ricchezza di minerali e nutrienti essenziali, apporta molteplici benefici all’organismo, come stimolare le difese immunitarie, aumentare vitalità ed energia, migliorare le performance fisiche, contrastare infiammazioni e stress ossidativo. La medicina ayurvedica lo considera un vero elisir di lunga vita. Merita quindi di essere riscoperto e valorizzato come prezioso integratore naturale per il benessere psicofisico.